Romania: plenaria dei vescovi su Sinodo, Gmg e famiglia. Corsi di formazione e itinerari biblici per insegnanti di religione

(Foto Conferenza episcopale Romania)

Il cammino sinodale, la Giornata mondiale della gioventù 2023 di Lisbona, la pastorale della famiglia sono alcuni dei temi al centro dell’incontro dei vescovi romeni, riuniti in assemblea ordinaria della Conferenza episcopale (19-21 settembre). I lavori, svoltisi a Oradea, nel nord-ovest del Paese, e ospitati dall’Eparchia greco-cattolica di Oradea, sono stati guidati da mons. Aurel Percă, arcivescovo di Bucarest e vicepresidente della Cer. I vescovi hanno accolto con entusiasmo la proposta di organizzare al livello interdiocesano esercizi spirituali e corsi per sacerdoti e consacrati, e di ricordare ogni anno, insieme, i martiri della Chiesa locale. “Abbiamo sentito l’esperienza della Chiesa ungherese riguardo alla formazione dei diaconi permanenti, presentata da don Tamás Paszternák (Ungheria) – ha spiegato al Sir mons. Percă –, e abbiamo parlato anche di due corsi che saranno in ottobre, a Ciofliceni (Snagov): uno di formazione permanente per i responsabili diocesani per l’insegnamento cattolico e i dirigenti delle scuole cattoliche, e un corso biblico per gli insegnanti di religione”. Martedì, i vescovi hanno visitato il museo della diocesi romano-cattolica di Oradea e il palazzo vescovile greco-cattolico, risalente al XVIII secolo, vittima di un grave incendio nel 2018 e attualmente in via di restauro. La prossima assemblea generale della Cer sarà a Satu Mare, 10-12 maggio 2023, quando i vescovi faranno anche un pellegrinaggio a Sighet, in memoria dei martiri del comunismo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy