Eurobarometro: trasporti pubblici e bicicletta, le risposte più frequenti che gli europei indicano per ridurre emissioni nocive nell’atmosfera

L’Eurobarometro diffuso oggi, riguardante il parere dei cittadini sull’ambiente, rivela che gli europei “non dispongono di informazioni sui problemi di qualità dell’aria nel loro Paese: la maggior parte non è sufficientemente informata in merito alle norme vigenti nell’Ue, solo una minoranza degli intervistati (27%) ne ha sentito parlare”. Un’ampia maggioranza degli intervistati ritiene che l’inquinamento atmosferico “vada affrontato a livello internazionale (65%), poi a livello europeo e nazionale (entrambi 42%) e, infine, a livello regionale o locale (32%)”. La maggioranza degli europei ritiene che “i grandi impianti industriali, i produttori di energia da combustibili fossili, le autorità pubbliche e i datori di lavoro non facciano abbastanza per promuovere la qualità dell’aria”. Si ritiene invece che le famiglie siano più attente e sensibili al problema. “Muoversi con i trasporti pubblici, in bicicletta o a piedi: ecco le risposte più frequenti che gli europei indicano per ridurre le emissioni nocive nell’atmosfera”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy