Ucraina: Bologna, domani il card. Zuppi presiede la veglia per la pace proposta dalla Comunità di Sant’Egidio

Domani, mercoledì 26 gennaio alle 19.30 nella basilica dei Santi Bartolomeo e Gaetano (Strada Maggiore, 4) l’arcivescovo di Bologna, card. Matteo Zuppi, presiederà la veglia per la pace in Ucraina. Il momento di preghiera è proposto dalla Comunità di Sant’Egidio a seguito dell’appello lanciato da Papa Francesco domenica scorsa, durante l’Angelus, per una Giornata di preghiera per la pace per l’Ucraina. Alla veglia parteciperà anche una rappresentanza della comunità greco-cattolica ucraina di Bologna guidata dal parroco Mykhaylo Boiko. Il card. Zuppi, inoltre, domenica 30 gennaio alle ore 9.50 visiterà, in segno di vicinanza e solidarietà, la parrocchia cittadina di San Michele degli Ucraini alla chiesa dei Leprosetti (via de’ Leprosetti, 2).
“Nel territorio dell’arcidiocesi di Bologna – afferma mons. Andrea Caniato, direttore dell’Ufficio diocesano Migrantes – ci sono più dei 6.000 cittadini ucraini, in gran parte donne. Molti di loro partecipano attivamente alla vita della parrocchia greco-cattolica e di altre comunità ortodosse. Nonostante la diversità confessionale si percepisce da parte di tutti la fortissima apprensione per le tensioni che si stanno vivendo nel Paese. Non poche volte gli ucraini bolognesi hanno manifestato pubblicamente il loro desiderio di pace”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy