This content is available in English

Svezia: card. Arborelius, un libro sulla “mistica del quotidiano” perché “Dio non è mai lontano”

“La mistica del quotidiano” è il titolo del libro uscito oggi per i tipi della svedese Veritas, scritto dal cardinale di Stoccolma Anders Arborelius. “La grigia quotidianità riempie la maggior parte delle nostre vite” eppure, scrive il cardinale, “nel bel mezzo della nostra vita quotidiana, incontriamo Dio. Non è mai lontano. Se sembra assente, sta a noi cercarlo e trovarlo a un livello ancora più profondo”, perché “il mistero della vita quotidiana è più grande di quanto ci rendiamo conto”. Il libro è come un “manuale”, dice la casa editrice, e ogni capitolo ha un “esercizio pratico” e una preghiera per allenarsi in questo cammino “mistico” nella vita di tutti i giorni, alla scoperta di quella opportunità, celata “in ogni situazione della vita”, per aprirsi a Dio che “è sempre disponibile ad incontrarci nel nostro adesso”. Anders Arborelius, classe 1949, appartiene all’ordine dei carmelitani scalzi. Nato in Svizzera, in una famiglia luterana, dal 1998 è vescovo di Stoccolma, dal maggio 2017 è cardinale e, tra le altre cose, membro della Congregazione per le Chiese orientali e del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani. Dal 2020 è anche membro del Consiglio per l’Economia vaticano. Ha già pubblicato una ventina di libri e guidato diversi ritiri sia in Svezia che all’estero.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy