Diocesi: Vittorio Veneto, il 25 settembre mons. Pizziolo presenterà la lettera pastorale “Le comunità cristiane in tempo di pandemia”

Il vescovo di Vittorio Veneto, mons. Corrado Pizziolo, inaugurerà il nuovo anno pastorale con un momento di preghiera, nella cattedrale, venerdì 25 settembre, alle 20.30. Un appuntamento rivolto, in particolare, a tutti i membri dei consigli pastorali parrocchiali, durante il quale sarà presentata anche la lettera pastorale 2020/2021 del vescovo dal titolo: “La rete non si squarciò. Le comunità cristiane in tempo di pandemia”, che prende le mosse dal brano di Giovanni 21, con l’apparizione di Gesù risorto ai discepoli sul lago di Tiberiade, ed è incentrata sul tema delle relazioni.
Partendo, nell’introduzione, dal fatto che l’emergenza sanitaria ha comportato e causa ancora conseguenze che toccano tutti (qualcuna in modo particolarmente grave), la diocesi segnala in una nota che “viene sottolineato che anche le comunità cristiane hanno bisogno di cure, che favoriscano la ‘riabilitazione’, in particolare delle relazioni segnate dai mesi più difficili di questa emergenza”. “Il vescovo ha ritenuto opportuno evitare grandi proposte di iniziative e di attività, per sostenere e alimentare piuttosto l’ordinarietà del cammino delle comunità cristiane – prosegue la nota -. In questa direzione si collocano anche le proposte fatte dalla diocesi, illustrate nella lettera, e la disponibilità di mons. Pizziolo a incontrare ogni singola unità pastorale, tra ottobre ed aprile”. La veglia sarà mandata in onda in diretta grazie a La Tenda TV e a Radio Palazzo Carli.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy