Coronavirus Covid-19: Brasile, muore a Manaus sacerdote di 41 anni

Manaus, la capitale dell’Amazzonia brasiliana dove da vari giorni la situazione del contagio da Covid-19 è fuori controllo sia negli ospedali sia in cimitero (anche nella giornata di ieri le inumazioni sono state circa 120), piange ora anche un giovane sacerdote Si tratta di don Cairo Gama, 41 anni, sacerdote diocesano, parroco di S. Teresa nel quartiere Alvorada, assistente spirituale del movimento Cruzeiro della Citade Nova e molto attivo nella pastorale presbiterale.
Era stato contagiato durante il periodo pasquale e da giorni era stato ricoverato in terapia intensiva.
Queste le prime parole di dom Leonardo Steiner, arcivescovo di Manaus: “La nostra famiglia sacerdotale partecipa al dolore di così tante famiglie in questi giorni. Predichiamo, viviamo e proclamiamo il Cristo risorto crocifisso. In lui la nostra speranza e conforto. Ringraziamo per il sacerdozio di padre Cairo e non dimentichiamo la consolazione verso la famiglia di padre Cairo e le comunità che ha servito. Continuiamo uniti!”.
La scomparsa del sacerdote ha profondamente colpito l’arcidiocesi e i sacerdoti, che da sabato scorso, a turno (dopo che venerdì aveva iniziato l’arcivescovo), sono presenti in cimitero per una benedizione alle salme prima della loro inumazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy