Carceri: Consiglio d’Europa, nel continente un milione di detenuti. L’età media è di 35 anni, il 5% sono donne

A fronte di un tasso complessivo di detenzione – numero di detenuti per 100.000 abitanti – rimasto stabile in Europa dal 2018 al 2019, vi sono amministrazioni penitenziarie in cui il tasso di detenzione è aumentato – come in Turchia (+ 13%), Cipro (+ 11%), Danimarca (+ 9%), Bulgaria (+ 8%), Georgia (+ 7%), Scozia (+ 7%), Grecia (+ 6%) e Svezia (+ 6%) –, altre in cui, invece, vi sono state importanti riduzioni dei tassi di detenzione – Armenia (-36%) e Macedonia settentrionale (-29%), Islanda (-14%), Bosnia-Erzegovina (-11%), Romania (-10 %), Repubblica di Moldavia (-8%), Russia (-8%), Azerbaigian (-7%), Norvegia (-7%), Lettonia (-6%) ed Estonia (-5%). Sono alcuni dei dati contenuti nelle “statistiche penali annuali del Consiglio d’Europa” (Space I), pubblicate oggi e che nelle loro 130 pagine offrono un quadro molto dettagliato della situazione nelle carceri della quasi totalità delle amministrazioni carcerarie in Europa. L’età media dei detenuti è di 35 anni. Circa il 15% dei detenuti ha 50 o più anni (in Italia la percentuale è del 25% e il 3,7% ha oltre 65 anni). Le donne rappresentano il 5% della popolazione carceraria totale; gli stranieri nelle carceri sono in media il 14%. La durata media della reclusione in Europa è scesa da 8,2 mesi nel 2017 a 7,7 mesi nel 2018 (-5,4%).
Le pene più lunghe vengono comminate in Azerbaigian (37 mesi), Portogallo (32), Repubblica di Moldavia (26), Repubblica Ceca (24), Romania (23), Spagna (21), Estonia (16) e Italia (15). Crescono le detenzioni per reati connessi alla droga (+5,3%), con il 18% dei detenuti in carcere per questo tipo di reati (dato che in Italia raggiunge il 32%). Diminuisce, a livello di media europea, la percentuale di detenuti che scontano pene detentive per furto (-17,6%), mentre crescono i detenuti condannati per reati sessuali (stupro 4,8% e altri reati sessuali 4,8%). Quanto al rapporto tra detenuti e personale di custodia è pari a 2,6 detenuti per agente, mentre il costo della detenzione è stato di 26 miliardi di euro nelle 43 amministrazioni carcerarie che hanno fornito questi dati.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy