Coronavirus Covid-19: Fnopo, “bonus babysitter e fondo di solidarietà anche per le ostetriche”. Petizione online

La Federazione nazionale degli ordini della professione di ostetrica (Fnopo) ha lanciato la petizione online “Stop discriminazioni: subito bonus baby sitter e fondo di solidarietà anche per le ostetriche”. Si chiede a tutti i cittadini di sostenere le ostetriche affinché sia loro riconosciuto il diritto di accesso al bonus baby sitter e Fondo di solidarietà contenuti nel decreto Cura Italia e che a giorni sarà votato alla Camera. “Al Senato, non solo non è stato approvato l’emendamento all’art. 25 che prevedeva l’estensione del bonus a tutte le professioni, ma al danno si è aggiunta la beffa dopo l’approvazione dell’emendamento che esclude alcune professioni tra cui l’ostetrica – spiegano i vertici nazionali della categoria -. Si tratta di discriminazioni inaccettabili per una intera categoria, la quale sta dimostrando ancora una volta abnegazione e costanza nel proprio impegno quotidiano. Ancor più intollerabile, perché si tratta di discriminazioni operate dal Governo prima e ora dal Parlamento”.
A pochi giorni dalla votazione alla Camera, la Fnopo sostiene l’emendamento all’art. 25 del Dl 18/2020 con il quale si chiede “al comma 3 di sostituire le parole ‘alla categoria dei medici, degli infermieri dei tecnici di laboratorio biomedico, dei tecnici di radiologia medica e degli operatori sociosanitari’ con le seguenti ‘alle professioni di cui alla legge n. 3 del 2018’”. “Locuzione che, correttamente e doverosamente, si deve utilizzare ogni qualvolta ci si riferisce alle professioni sanitarie e sociosanitarie”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy