Vittorio Bachelet: Fico, “suo impegno morale per la difesa della libertà e delle istituzioni”

“Vittorio Bachelet venne ucciso 40 anni fa dalle Brigate Rosse sulle scale dell’Università La Sapienza. Il ricordo del suo sacrificio richiama ancora oggi la necessità di un costante esercizio di democrazia e di coesione sociale, nella difesa costante delle Istituzioni democratiche, contro ogni forma di fanatismo politico, di odio ideologico e di violenza terroristica”. Lo ha dichiarato il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico, in occasione del 40° anniversario dell’assassinio di Vittorio Bachelet per mano delle Brigate Rosse.
Per la terza carica dello Stato, si tratta di “un ricordo che, come scriveva lo stesso Bachelet, deve quindi tradursi in ‘un impegno morale e uno sforzo di pratica efficienza per la difesa della libertà, per la costruzione di una convivenza civile più umana e serena che sappia accogliere e ordinare, in un disegno di giustizia, la tumultuosa crescita della nostra società’”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy