Coronavirus Covid-19: Bova (Forum sociosanitario), “in Campania garantire la doverosa assistenza per patologie croniche in centri accreditati convenzionati o in ospedale”

“Si accresce il fenomeno della salute diseguale in Campania, dove non c’è solo l’emergenza Covid, soprattutto in alcune aree, ma sono in sofferenza anche coloro che hanno altre patologie e soprattutto i più poveri”. A denunciarlo, in una lettera al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, è il presidente del Forum sociosanitario, Aldo Bova.
“In Campania la pandemia ha creato e sta continuando a creare tante difficoltà organizzative nel campo della cura della salute e purtroppo nel campo socio economico”, sottolinea Bova, che segnala in particolare due difficoltà: “La grave difficoltà dei pazienti affetti da patologie croniche (cardiologiche, pneumologiche, metaboliche, oncologiche) per essere curati e il triste accrescersi del fenomeno della salute diseguale, che vede penalizzate dal Covid sempre più le fasce dei più poveri, che in questa fase vanno aumentando in modo esponenziale”. Perciò, osserva il presidente del Forum sociosanitario, “in questa fase il blocco delle prestazioni in accreditamento genera un ulteriore danno alle famiglie più indigenti, che non possono curarsi presso i centri accreditati, pagando il ticket, né tantomeno andare in ospedale, dove la maggior parte delle attività routinarie sono sospese. È una grave condizione di ingiustizia sociale”.
Di qui la richiesta a De Luca: “Le chiediamo di intervenire ad horas, procurando fondi per assicurare la doverosa assistenza per patologie croniche in convenzione nei centri accreditati o, almeno, predisporre la possibilità di assistenza reale presso le strutture pubbliche”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy