Ius soli: Negro (Fcei), “apprezzamento per le parole di Lamorgese. Riconoscere e allargare i diritti”

“Esprimiamo il nostro pieno apprezzamento per le dichiarazioni della ministra Lamorgese in materia di ius soli: si tratta di un provvedimento lungamente discusso che risponde a un’esigenza di giustizia nei confronti di tanti giovani che contribuiscono attivamente alla crescita culturale, economica, morale della società italiana ed europea”. È quanto ha scritto Luca Maria Negro, presidente della Federazione delle Chiese evangeliche in Italia, in una lettera inviata al ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e resa nota oggi dall’agenzia di informazione della Fcei, Nev. “Come Chiese evangeliche sosteniamo con forza progetti di legge tesi a riconoscere questo diritto. Cogliamo l’occasione per esprimere la nostra soddisfazione anche per i recenti protocolli sui corridoi umanitari, sottoscritti dal ministero dell’Interno e degli Esteri con la nostra Federazione, la Tavola valdese e S. Egidio, corridoi che sono uno degli strumenti per affrontare una sfida dalla quale dipende il futuro della nostra società”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy