Diocesi: Rossano-Cariati, l’apertura della Porta della Speranza avvierà la festa della Madonna Achiropita

Quest’anno il mese di agosto, caratterizzato dal forte legame alla Madonna Achiropita a Rossano, inizierà con l’apertura della Porta della Speranza, una iniziativa che sta coinvolgendo tutti i santuari diocesani d’Italia e che rientra nell’ambito del progetto “Ora viene il bello”, ideato dall’Ufficio nazionale per la Pastorale del Tempo libero, turismo e sport della Conferenza episcopale italiana.
L’evento intende esprimere il desiderio di ripartenza e di rinascita, dopo gli eventi dolorosi e difficili vissuti nei mesi passati. “Sarà segno della fiducia e della speranza cristiana – dichiara don Pietro Madeo, parroco della cattedrale di Maria Santissima Achiropita – che vogliamo ritrovare illuminati dalla Madre celeste e guidati dall’ascolto della Parola, per un’autentica rinascita nella giustizia e nella pace”.
L’iniziativa si terrà sabato 31 luglio, contestualmente all’avvio delle celebrazioni in onore di Maria Santissima Achiropita, patrona dell’area urbana di Rossano e protettrice dell’arcidiocesi di Rossano-Cariati. Alle 21.30, sul sagrato della cattedrale, si svolgerà la consueta “Serenata a Maria”, incontro di preghiera mariana, presieduto dall’arcivescovo mons. Maurizio Aloise, con canti eseguiti dal Coro dell’Achiropita e lettura di alcuni brani della Divina Commedia con i commenti curati da Giuseppina Brunetti, docente dell’Università di Bologna. A seguire, verrà aperta la Porta della Speranza e si farà l’intronizzazione della statua argentea della Madonna Achiropita in cattedrale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy