Coronavirus Covid-19: Venezia, domani Patriarcato e Ulss3 insieme per vaccinare le persone senza fissa dimora della terraferma

Nella giornata di domani, giovedì 22 luglio, il Patriarcato di Venezia organizza insieme a Ulss3 Serenissima la somministrazione delle prime vaccinazioni ai clochard della terraferma veneziana.
Un gesto per sostenere e donare protezione a queste categorie fragili ed esposte, che potrebbero anche avere difficoltà ad eseguire le procedure di prenotazione ed accesso previste dal piano di vaccinazione nazionale. Per questo motivo a partire dalle ore 9.30 di domani fino alle 17, i senza fissa dimora saranno accolti presso i locali adiacenti alla chiesa parrocchiale del Sacro Cuore di Gesù in via Aleardi, a Mestre. L’attesa ed il flusso di ingresso saranno possibili grazie agli spazi esterni della parrocchia. Il tampone e la somministrazione dei vaccini saranno effettuati all’interno di due ambulatori mobili dell’Ulss3 Serenissima.
Nella mattina di oggi sono avvenuti i sopralluoghi tecnici necessari, compiuti dagli operatori della Caritas veneziana insieme ai funzionari dell’Ulss3, per poter meglio predisporre gli spazi e le procedure. Dopo la somministrazione della dose vi sarà una piccola sosta di carattere cautelare. Sono state individuate ed invitate a ricevere il vaccino 170 persone, grazie al servizio dei centri di ascolto della Caritas del Patriarcato, di concerto con l’Ulss3 Serenissima. Le operazioni saranno monitorate dai sanitari dell’Ulss3 e dai volontari della Caritas, con la presenza dei vigili urbani del Comune di Venezia. Sarà presente anche il Suem 118.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy