Consiglio d’Europa: in Assemblea parlamentare si discute di etica e vaccini e della detenzione di Alexei Navalny in Russia

Proseguono oggi i lavori dell’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (Apce): l’agenda prevede in mattinata il dibattito sui vaccini Covid-19 “Considerazioni etiche, legali e pratiche”, mentre al pomeriggio ci sarà un dibattito su “l’arresto e la detenzione di Alexei Navalny”. Nella giornata di ieri invece è stato eletto il norvegese Bjørn Berge per il ruolo di vicesegretario generale del Consiglio d’Europa. Classe 1963 sposato e padre di quattro figli, Berge si è formato tra gli Stati Uniti e la Cina in relazioni internazionali e ha vissuto la sua carriera a partire dal 1990, in relazione con il ministero degli affari esteri norvegese, passando per l’Osce e una serie di incarichi ministeriali in Norvegia.
È arrivato al Consiglio d’Europa nel 2009; dal 2017 ricopriva l’incarico di direttore generale e segretario del Comitato dei ministri. Prende il posto dell’italiana Gabriella Battaini Dragoni, che ha ricoperto l’incarico dal 2012. L’Assemblea parlamentare ha eletto anche la greca Despina Chatzivassiliou-Tsovilis (nella foto CdE/Sir) come segretario generale dell’Assemblea, succedendo al polacco Wojciech Sawicki. È la prima donna che ricopre tale ruolo nei 72 anni di storia dell’Assemblea. Chatzivassiliou-Tsovilis, sposata e con due figli, lavora per l’Apce dal 2000 ed è arrivata al Consiglio d’Europa nel 1993 con un incarico nella Commissione europea dei diritti dell’uomo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy