Diocesi: Senigallia, riapre oggi la Pinacoteca chiusa per tutto il periodo dell’emergenza sanitaria

Riapre oggi, giovedì 4 giugno, la Pinacoteca di Senigallia dopo la forzata prolungata chiusura a motivo della pandemia. Torna così visitabile il grande museo allestito al piano nobile dell’episcopio nell’appartamento detto “del cardinale”. “Apertura – spiega una nota – che vuole essere innanzitutto testimonianza e servizio per residenti e turisti, che nella stagione balneare che va avviandosi potranno abbinare la ricchezza culturale delle preziose opere conservate in Pinacoteca e testimonianza di tanta fede”. Sempre a ingresso gratuito, la Pinacoteca diocesana sarà aperta tutti i giorni, dal giovedì alla domenica con orario 21-24: si potrà accedere solo con mascherina, con presenze contingentate, solo se non si abbia una temperatura corporea superiore a 37,5 C° e rigorosamente mantenendo il distanziamento personale all’ingresso e nei percorsi.
Nelle sale dai soffitti affrescati, ricorda la nota, è possibile scoprire tanta storia e arte proveniente dal territorio della diocesi di Senigallia, dagli Appennini all’Adriatico, dal fiume Cesano all’Esino. Non solo opere pittoriche – come la “Madonna e Santi” di Pietro Vannucci detto il Perugino – ma anche manufatti plurimaterici, paramenti sacri, argenterie, mobilio, musica antica e statuaria. La visita si estende al complesso della cattedrale che, parimenti aperto con gli stessi orari in notturna, consente la visita individuale, oltre che la sosta per la preghiera, per una passeggiata nella bellezza fra arte, storia e architettura. Gli orari estivi rimarranno in vigore sino al 31 agosto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy