Ambiente: Guterres (Onu), “mettiamo la natura al posto che le compete, al centro dei nostri processi decisionali”

“La natura ci sta inviando un messaggio chiaro. Stiamo danneggiando il mondo naturale, a nostro detrimento”. È l’allarme lanciato dal segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, in un video messaggio in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente che ricorre domani.
“Il degrado del nostro habitat e l’impoverimento della biodiversità stanno accelerando. Si aggravano i danni al clima – sottolinea Guterres -. Incendi, inondazioni, siccità e uragani di spropositata potenza sono più frequenti e nocivi. Gli oceani si stanno riscaldando e acidificando, distruggendo gli ecosistemi coralliferi”. E adesso, aggiunge, “un nuovo coronavirus impazza, minacciando vita e salute”.
Per il segretario generale dell’Onu, “se vogliamo occuparci del genere umano, dobbiamo occuparci della natura. Occorre che tutta la comunità globale cambi rotta. Dobbiamo ripensare ciò che compriamo e utilizziamo. Adottare abitudini e modelli agricoli e industriali sostenibili. Salvaguardare gli spazi selvaggi e naturali che ancora restano”.
E, rilancia Guterres, “impegnarci per un futuro verde e resiliente”.
Di qui l’invito: “Nel nostro lavoro per una migliore ricostruzione, mettiamo la natura al posto che le compete, al centro dei nostri processi decisionali”.
E conclude: “In questa Giornata mondiale dell’ambiente, è l’ora della Natura”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy