Ue-Macedonia del Nord: Skopje avrà accesso al programma per amministrazioni pubbliche digitali

La Macedonia del Nord e la Commissione europea hanno firmato un accordo che permette a Skopje l’accesso al programma Isa2 dell’Unione europea per sviluppare e condividere soluzioni per le pubbliche amministrazioni digitali. Il commissario europeo per il bilancio e l’amministrazione Johannes Hahn ha espresso “la propria gioia di poter accogliere la Macedonia del Nord nel nostro programma, elemento essenziale per il collegamento delle nostre società”. A suo avviso, si tratta di un “risultato concreto”, “dopo l’approvazione della scorsa settimana dell’apertura dei negoziati di adesione all’Ue con la Macedonia del Nord”. L’accordo, viste le circostanze di emergenza Covid-19, è stato firmato in forma digitale in videoconferenza. Il programma Isa2 è un’iniziativa della Commissione pari a 131 milioni di euro per semplificare le procedure amministrative in Europa e sostenere lo sviluppo di servizi pubblici digitali interoperabili a vantaggio di imprese e cittadini. Skopje aderisce all’iniziativa dell’Ue per la regione adriatica e ionica (Eusair) a seguito dello storico accordo di Prespa tra Grecia e Macedonia del Nord e l’approvazione del Consiglio e della Commissione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy