Coronavirus Covid-19: Colombia, il presidente dei vescovi ricoverato a Villavicencio è in “condizioni stabili”

Il presidente della Conferenza episcopale colombiana (Cec) e arcivescovo di Villavicencio, mons. Óscar Urbina Ortega, è ricoverato da giovedì 26 novembre, dopo aver sofferto di una complicazione respiratoria per aver contratto il Covid-19. Lo ha reso noto ieri la stessa Cec, spiegando che la salute di mons. Urbina è stabile ed è ricoverato nell’Unità di cura intermedia. Nel comunicato il vicepresidente della Cec, mons. Ricardo Tobón Restrepo, arcivescovo di Medellin, e il segretario generale, mons. Elkin Álvarez Botero, vescovo eletto di Santa Rosa di Osos, invitano la comunità cattolica del Paese a pregare affinché per intercessione di Maria mons. Urbina possa guarire presto e completamente.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy