Etica e finanza: mons. Russo (Cei), “trasparenza e prodotti finanziari rispettosi dell’etica cattolica”

“Questo documento possa rappresentare un punto di riferimento per tutti coloro che hanno la fortuna di investire i loro risparmi, scegliendo prodotti finanziari che rispettino i criteri improntati all’etica cattolica”. Lo ha detto mons. Stefano Russo, segretario generale della Cei, in un videomessaggio alla presentazione online del documento della Conferenza episcopale italiana su “La Chiesa cattolica e la gestione delle risorse finanziarie con criteri etici di responsabilità sociale, ambientale e di governance”. Un documento approdato alla pubblicazione dopo un lavoro di approfondimento durato oltre quattro anni, grazie all’apporto di una ventina di studiosi. “I punti di riferimento di quel lavoro erano molteplici, dai documenti analoghi già pubblicati da altre Conferenze episcopali nazionali alla crescente sensibilità verso investimenti con attenzione all’ambiente, al sociale e alla governance, fino al documento della Santa Sede ‘Oeconomicae et pecuniariae quaestiones'”.
Nelle parole del segretario generale della Cei, un messaggio chiaro a coloro che gestiscono “servizi che ci espongono molto verso l’esterno”, affinché “siamo nelle condizioni di poterli gestire in modo tale da essere trasparenti in quello che facciamo e poterli rendicontare nel miglior modo possibile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy