Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Foggia, bomba contro centro anziani. Compostela, pellegrini in aumento

Cronaca: Foggia, bomba contro un centro anziani. Lo scorso 3 gennaio si era verificato un attentato a un dirigente

Una bomba è esplosa in mattinata a Foggia ai danni di un centro per anziani di proprietà del gruppo “Sanità più” il cui responsabile delle risorse umane è Cristian Vigilante che ha già subito un attentato dinamitardo il 3 gennaio scorso. L’ordigno è esploso mentre all’interno del centro era al lavoro una donna addetta alle pulizie che è rimasta illesa. Soccorsa da personale del 118, è stata portata al pronto soccorso in stato di choc. La bomba, riferisce l’Ansa, è stata fatta esplodere dinanzi all’ingresso del centro “Il Sorriso di Stefano” in via Vincenzo Acquaviva, in una zona semicentrale della città. L’esplosione ha provocato danni esterni alla struttura, divelto l’insegna luminosa e danneggiato alcune auto in sosta. Le indagini sono in corso.

Roma: frana su un palazzo a Salita Castel Giubileo. Evacuati 11 residenti, non risultato feriti

Una frana ha interessato nelle prime ore del giorno un palazzo di quattro piani, bloccando l’accesso dell’edificio, a Salita Castel Giubileo a Roma. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che, nonostante le difficoltà legate alla presenza del fango, sono riusciti a evacuare gli 11 abitanti che erano rimasti bloccati all’interno degli appartamenti. Adnkronos specifica che continuano le verifiche nell’edificio e non risultano feriti.

Libia: Conferenza di Berlino, con Merkel attesi Pompeo, Putin, Erdogan, Conte, Macron, Johnson, Guterres

La pace in Libia dipenderà in parte dal successo della Conferenza di Berlino di domenica 19 gennaio. E il successo della Conferenza di Berlino dipenderà dall’autorevolezza di chi vi parteciperà. Così nelle ultime ore si rincorrono le voci su presenze e assenze, confermate e smentite, dei leader che hanno in mano il dossier libico. Dagli Stati Uniti arriveranno il segretario di Stato, Mike Pompeo, e potrebbe accompagnarlo il consigliere per la Sicurezza nazionale, Robert O’Brien. Confermata la presenza dei due principali artefici della tregua in vigore da domenica scorsa: il presidente russo, Vladimir Putin, e il suo omologo turco, Recep Tayyip Erdogan. E ancora: al tavolo ci sarà il presidente egiziano, Abdel Fattah al Sisi, nonostante gli screzi con Ankara. Agenzia Agi afferma ancora che l’Onu sarà rappresentata al grado più alto con l’intervento del segretario generale, Antonio Guterres. Dalla Libia ancora non ci sono conferme ufficiali su chi volerà in Germania. Sia il presidente del Governo di accordo nazionale, Fayez al Serraj, sia il suo avversario, il generale della Cirenaica Khalifa Haftar, sono stati ufficialmente invitati. Saranno presenti Angela Merkel, il premier italiano Conte, Emmanuel Macron, e il primo ministro britannico, Boris Johnson. Non mancherà l’Alto rappresentante dell’Ue per la politica estera, Josep Borrell.

Spagna: Compostela, aumentano i pellegrini. 350mila persone arrivate nella cittadina galiziana nel 2019

Nel 2019, quasi 20mila pellegrini in più rispetto al 2018 hanno preso parte al Cammino di Santiago de Compostela. Circa 350mila persone sono arrivate nella cittadina galiziana, 190mila hanno marciato sulla strada francese e più di 72mila sul tratto portoghese. Lo riferisce Euronews, che aggiunge: “la via di peregrinazione è percorsa ininterrottamente fin dal nono secolo, epoca a cui risale la scoperta della tomba di san Giacomo il Maggiore. Santiago de Compostela è considerata la terza città santa per la cristianità dopo Gerusalemme e Roma”.

Usa-Cina: mini accordo per favorire gli scambi commerciali e le attività finanziarie

Donald Trump e il vice premier cinese Liu He hanno firmato il mini accordo commerciale fra Stati Uniti, aprendo di fatto una tregua nella guerra commerciale in atto. La firma è avvenuta ieri sera nella East Room della Casa Bianca dove, fra gli altri, erano presenti l’ex segretario di stato Henry Kissinger, il consigliere economico del presidente Larry Kudlow, il segretario al Commercio Wilbur Ross, la figlia-consigliere del presidente Ivanka Trump e il marito Jared Kushner. L’accordo commerciale fra Stati Uniti e Cina prevede che Pechino acquisti ulteriori 200 miliardi di dollari di prodotti e servizi americani. La Cina si impegna anche a non lanciarsi in svalutazioni valutarie e a comunicare regolarmente e a consultarsi sul mercato valutario. In base all’intesa a partire dal 1° aprile la Cina consentirà il pieno controllo da parte di società finanziarie straniere.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy