Bomba in centro anziani a Foggia: Lamorgese, “contrastare ogni forma di criminalità”. In città aprirà una sezione operativa della Dia

“L’apertura della sezione operativa della Dia e la destinazione di un maggior numero di personale di polizia confermano la volontà dello Stato di contrastare con la massima determinazione ogni forma di criminalità, rafforzando le strutture destinate all’attività di prevenzione e repressione, e nel contempo di garantire il capillare controllo del territorio anche nella provincia e nella città di Foggia”. Così il ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, che ha previsto l’invio di un contingente straordinario di Forze di polizia nella provincia di Foggia, teatro nelle ultime settimane di attacchi criminali, l’ultimo dei quali la notte scorsa con lo scoppio di una bomba contro un centro per anziani del gruppo ‘Sanità più’ il cui responsabile delle risorse umane è Cristian Vigilante già vittima di un attentato dinamitardo il 3 gennaio.
“Già il prossimo 15 febbraio – si legge in una nota del Viminale –, sarà attiva la sezione operativa della Direzione investigativa antimafia, come annunciato in occasione dello scorso Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dello scorso 23 dicembre”.
“Rinnovo l’apprezzamento per la intensa e complessa attività svolta e per i risultati investigativi già conseguiti dalla magistratura e da tutte le Forze di polizia sul fronte del contrasto ad una criminalità pervasiva che è comunque destinata ad essere sconfitta dallo Stato”, ha proseguito Lamorgese. “Confido nella mobilitazione di tutta la società civile che – ha concluso il ministro – ha già dimostrato, con la partecipazione alla recente marcia di Libera, di voler rispondere senza timori agli attacchi criminali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy