Commissione Ue: aiuti umanitari per Eswatini, Lesotho, Madagascar, Zambia e Zimbabwe. Lenarcic, “molte famiglie non hanno da mangiare”

(Bruxelles) Per sostenere le popolazioni di Eswatini (Swaziland), Lesotho, Madagascar, Zambia e Zimbabwe martoriate dalla peggiore siccità degli ultimi decenni, la Commissione europea ha deciso di mobilitare 22,8 milioni di euro per aiuti umanitari. “Raccolti scarsi, difficile accesso all’acqua, aumento dei prezzi per i beni alimentari” mettono in ginocchio in particolare le popolazioni rurali e “molte famiglie povere che vivono in aree colpite dalla siccità in alcuni Paesi dell’Africa meridionale non hanno abbastanza da mangiare”, ha spiegato Janez Lenarčič, commissario per la gestione delle crisi annunciando il contributo umanitario dell’Ue. Parte dei fondi (16,8 milioni di euro) andranno a rafforzare il sostegno alimentare e nutrizionale, migliorare l’accesso all’assistenza sanitaria di base e all’acqua pulita nonché alla protezione delle persone vulnerabili nello Zimbabwe. L’importo restante sarà utilizzato per finanziare aiuti alimentari e nutrizionali a Eswatini, Madagascar, Lesotho e Zambia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy