Diocesi: Ragusa, al via domani la Settimana francescana a Comiso

Riflessioni, interazioni, scoperta, fraternità e spiritualità saranno al centro dell’ormai consueta Settimana francescana organizzata presso il Centro pastorale francescano per il dialogo e la pace di Comiso (santuario dell’Immacolata, via degli studi 56). L’iniziativa, che è organizzata dall’Ufficio per la cultura della diocesi di Ragusa in collaborazione con i Frati minori conventuali e la comunità francescana del santuario dell’Immacolata, si svolgerà da martedì 27 settembre a martedì 4 ottobre.
Le prime tre sere (27-28-29 settembre, ore 19.30) saranno dedicate ad approfondimenti di temi tipicamente francescani declinati secondo il contesto storico attuale. La prima tappa, curata da Salvina Fiorilla, prevede la declinazione del Francescanesimo al femminile, attraverso un confronto tra la figura storica di Chiara d’Assisi e il ritratto antropologico offerto in chiave contemporanea da Dacia Maraini. La seconda sera, sempre “in ascolto di Francesco d’Assisi”, sarà Domenica Donzelli (ministra dell’Ofs di Comiso) a indicare il senso della Provvidenza di Dio in un tempo di incertezze e di inquietudini. Terza ed ultima tappa sarà costituita dal tema “Il grido dei poveri e quello della terra”, ovvero dall’ecologia integrale di Papa Francesco, con interventi di Giuseppe Di Mauro, Raffaella Refano e Floriana Latino. Interverranno anche il percussionista Mirko Baglieri (handpan) e l’architetto Franco Baglieri con l’opera d’arte “Barriera corallina”. Tutte e tre le serate saranno corredate dalla lettura di brani antologici a cura dell’attrice Tiziana Bellassai.
Sabato 1° ottobre, sarà la volta del coro Enarmonia di Ragusa che sotto la direzione del maestro Dario Adamo eseguirà un concerto-meditazione con brani intercalati dalle riflessioni in chiave francescana di Giuseppe Di Mauro.
Domenica 2 ottobre, alle ore 10, si svolgerà la tradizionale benedizione degli animali. La celebrazione del transito del serafico Padre Francesco di lunedì 3 ottobre, con le letture interpretate da Tiziana Bellassai, sarà la porta alla grande festa di martedì 4 ottobre, quando durante la solenne celebrazione delle ore 18.30 verrà offerta la lucerna votiva dell’artista comisano Salvatore Canigiula, accesa dal sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari, la quale offrirà subito dopo la preghiera di intercessione al Santo di Assisi per la protezione della città.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy