Diocesi: Savona, sospesa la raccolta solidale al Sacro Cuore. Volontari, “sono necessari tir per portare via quello che c’è”

“Al momento al Sacro Cuore non si raccoglie più niente, sono necessari tir per portare via quello che c’è”. A comunicarlo sono i volontari che si occupano della raccolta di generi di prima necessità da destinare in Ucraina. Attualmente gli spazi della parrocchia di corso Cristoforo Colombo costituiscono infatti l’hub per l’iniziativa solidale curata dall’associazione Pokrova. Intanto dalla giornata di ieri la Caritas diocesana ha attivato il numero di telefono 019807258 e l’indirizzo e-mail emergenze@caritas.savona.it dedicati per le persone o le parrocchie che desiderassero mettere a disposizione appartamenti o per l’accoglienza in famiglia dei profughi. Inoltre è in corso la raccolta fondi da destinare a progetti a favore dei profughi in Ucraina o nelle nazioni confinanti o per quelli che giungeranno in Italia, organizzata dalla Caritas Italiana. È possibile effettuare i versamenti sul conto corrente della Diocesi di Savona-Noli / Caritas Diocesana

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy