Camera dei deputati: Lorenzo Fontana (Lega) eletto presidente

Lorenzo Fontana, deputato della Lega di cui è attualmente vicesegretario federale, è stato eletto presidente della Camera. Al quarto scrutinio, quando il quorum richiesto era pari alla maggioranza assoluta dei voti, Fontana ne ha ottenuti 222. Maria Cecilia Guerra (Pd) ha ricevuto 77 consensi, Federico Cafiero de Raho (M5S) 52, Matteo Richetti (Azione-IV) 22. I voti dispersi sono stati 2, le schede bianche 6, le nulle 11. Dopo la proclamazione da parte del presidente provvisorio Ettore Rosato, Fontana ha tenuto un discorso in cui tra l’altro ha affermato che “la nostra è una nazione multiforme con diverse realtà storiche e territoriali che l’hanno formata e l’hanno fatta grande: la grandezza dell’Italia è la diversità”.
Dopo l’elezione dei presidenti dei due rami del Parlamento, a metà della prossima settimana le Camere completeranno gli uffici di presidenza con vicepresidenti, questori e segretari. Ma intanto si costituiranno anche i gruppi parlamentari, espressione delle diverse forze politiche. Con i presidenti di Camera e Senato e i presidenti dei gruppi parlamentari sarà dunque possibile al Capo dello Stato avviare le consultazioni per la formazione del nuovo governo, forse già a partire dalla giornata di mercoledì 19 ottobre. Dopo il 21, quando si concluderà il Consiglio europeo in cui l’Italia sarà per l’ultima volta rappresentata da Mario Draghi, è probabile il conferimento dell’incarico.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy