Terra Santa: mons. Pizzaballa (patriarca), una lettera a tutti i capi delle Chiese di Gerusalemme per informarli sul Sinodo

Una lettera a tutti i capi delle Chiese di Gerusalemme per informarli sul Sinodo, aperto lo scorso 10 ottobre da Papa Francesco. Un cammino che porterà alla celebrazione del Sinodo dei vescovi prevista nel 2023. Ad annunciarlo, in una intervista al Sir dedicata all’ecumenismo, è il patriarca latino di Gerusalemme, mons. Pierbattista Pizzaballa. “Nella lettera – spiega – li informerò del Sinodo dove uno dei temi centrali sarà l’ascolto. Saremmo felici non solo di informarli ma anche di ascoltare il loro parere sul tema della sinodalità. Le Chiese ortodosse hanno in questo una grande esperienza”. Come è noto il Sinodo universale vivrà la sua fase diocesana dall’ottobre 2021 all’aprile 2022: si tratta di una “consultazione ‘dal basso’ del popolo di Dio” che rappresenta la principale novità introdotta dalla riforma del Sinodo dei vescovi voluta da Francesco e contenuta nella costituzione apostolica “Episcopalis communio” pubblicata il 15 settembre 2018.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy