Misericordie d’Italia: Calabria, Claudio Reali primo presidente della Federazione regionale

È Claudio Reali il primo presidente della Federazione delle Misericordie della Calabria. L’insediamento del nuovo direttivo si è tenuto ieri, a Cosenza, nella sede della Misericordia, la prima nata in Calabria nel 1982. Alla presenza di diciotto Misericordie su ventidue presenti nella Regione e aderenti alla Confederazione, sono stati nominati i nuovi organi. Oltre a Reali, del nuovo direttivo fanno parte il vicepresidente Francesco Rugiero, il segretario Antonio Tavella, il tesoriere Rocco Acri e i consiglieri Salvatore Borrelli, Giuseppe Gallelli, Antonio Lanzillotta.
“Il percorso di superamento della precedente Federazione interregionale di Calabria e Basilicata a favore di due distinti organismi regionali – spiega una nota – era stato votato all’unanimità nella assemblea delle associate dello scorso 6 febbraio”. Concludendo il suo mandato, il commissario straordinario Gionata Fatichenti, ha voluto “ringraziare le Misericordie che in questi quattro anni non hanno perso la loro motivazione, lavorando nei propri territori con sacrificio e grande dignità”.
Un ringraziamento è stato espresso anche nei confronti della Conferenza episcopale della Calabria, “per il dono della nomina del correttore spirituale, don Vincenzo Schiavello, che da subito si è messo al lavoro con i fratelli e sorelle delle Misericordie”.
Anche il presidente nazionale Domenico Giani, è voluto intervenire telefonicamente, per esprimere la propria soddisfazione e per assicurare ai confratelli, la vicinanza della Confederazione nazionale in questo cammino.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy