Ue-Regno Unito: Brexit, Commissione congela procedura d’infrazione. “Continuare discussioni costruttive” con Londra

La Commissione europea congela “per il momento” la seconda fase della procedura di infrazione contro il Regno Unito, per le violazioni del protocollo d’intesa sull’Irlanda del Nord. Bruxelles intende “continuare discussioni costruttive” con Londra rispetto agli accordi commerciali nell’Irlanda del Nord per il post Brexit. A marzo la Commissione aveva avviato un’azione legale contro il Regno Unito annunciando che avrebbe inviato al Paese un parere motivato (seconda fase della procedura di infrazione) se non si fosse arrivati ad una soluzione della controversia. Ma nelle scorse settimane sia il premier britannico, Boris Johnson, che il ministro per la Brexit, David Frost, hanno chiesto di rinegoziare il protocollo. Bruxelles ha respinto la richiesta accettando, però, la sospensione temporanea della seconda fase dell’azione legale. “In merito alla richiesta di sospensione, la Commissione valuterà attentamente le nuove proposte avanzate dal Regno Unito, secondo le necessarie procedure di consultazione, sia interna, sia con il Parlamento europeo”, ha detto una portavoce dell’esecutivo europeo. “Al fine di fornire lo spazio necessario per riflettere su questi temi e trovare soluzioni durature per l’attuazione del protocollo, abbiamo deciso, in questa fase, di non passare alla fase successiva della procedura di infrazione, avviata a marzo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy