Clima: anche le parrocchie dei Paesi Bassi partecipano al pellegrinaggio che i cristiani in Europa organizzano dal 14 agosto in vista di Cop26

Le parrocchie dei Paesi Bassi si uniscono al “pellegrinaggio climatico” che i cristiani in Europa stanno organizzando e che partirà il 14 agosto 2021 da Zielona Góra (Polonia) per arrivare il 29 ottobre a Glasgow, alla vigilia dell’apertura ufficiale della Cop26. Il cammino ecumenico attraverserà la Germania, i Paesi Bassi, l’Inghilterra, prima di arrivare in Scozia, dopo 1.450 chilometri e 77 tappe. Si tratta in sostanza di una staffetta, ma c’è un gruppo di pellegrini tedeschi che percorrerà per intero il percorso. Nei Paesi Bassi, sono due agenzie delle chiese, Vastenactie e GroeneKerken in collaborazione con le comunità locali, che si sono attivate per organizzare il passaggio dei pellegrini, tra il 1° e l’11 ottobre. “Anche le parrocchie dell’arcidiocesi di Utrecht e della diocesi di Haarlem-Amsterdam sono impegnate con entusiasmo per rendere possibile questo viaggio internazionale”, dice una nota sul sito della diocesi di Groningen. Le parrocchie offriranno riparo ai pellegrini, copriranno con i propri passi le tratte olandesi del pellegrinaggio (25 chilometri al giorno) organizzando, nelle città in cui passeranno i pellegrini, attività per attirare l’attenzione sui cambiamenti climatici. “Con questo cammino, le Chiese sono chiamate a compiere passi letteralmente e figurativamente”, si legge sempre sul sito, contribuendo così a creare “consapevolezza” sulla necessità di “prendersi cura del creato” e di farlo “come Chiese insieme: un desiderio comune può avere un’influenza positiva sulla società e sul processo decisionale dei governi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy