Diocesi: Montepulciano, un concorso scolastico sulla figura di san Giuseppe

“La bocca esprime ciò che dal cuore sovrabbonda”: è il titolo del nuovo concorso scolastico promosso, nei giorni scorsi, dalle parrocchie di Montepulciano. L’idea è nata dalla recente lettera apostolica “Patris corde” di Papa Francesco, a sua volta emanata per i 150 anni della dichiarazione di san Giuseppe a patrono della Chiesa universale.
Le parrocchie di Montepulciano si rivolgono agli istituti scolastici della diocesi. Riflettendo sulla figura di san Giuseppe, gli alunni della scuola primaria (classi III, IV e V) e della scuola secondaria di primo grado sono invitati a esprimere i propri pensieri in relazione al vissuto personale, con riferimento al proprio ambito affettivo e familiare, oppure in senso più ampio, analizzando il ruolo simbolico rivestito dal santo nella società. Gli elaborati potranno essere presentati secondo diverse tipologie di scrittura (tema, lettera, pagina di diario) e non dovranno superare le 4.000 battute. I testi saranno valutati da una commissione di esperti appositamente costituita, con la supervisione del parroco. È possibile partecipare inviando i contributi scritti in formato pdf all’indirizzo di posta elettronica posta@parrocchiemontepulciano.org entro e non oltre il prossimo 24 maggio. La premiazione si svolgerà entro il giugno prossimo a Montepulciano, nella chiesa di san Biagio al termine della celebrazione domenicale, in data che verrà resa nota. Verranno premiati i primi tre classificati con buoni acquisto spendibili nelle librerie del territorio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy