Germania: a Friburgo e Treviri meno parrocchie e più collaborazione tra sacerdoti e laici per “vivere la chiesa come una comunità in futuro”

L’arcidiocesi di Friburgo e la diocesi Treviri stanno per dare il via a importanti innovazioni amministrative diocesane con la drastica riduzione delle parrocchie. Le riforme, che non comprendono la cogestione pastorale completa tra sacerdoti e laici, vedono però una grande co-partecipazione nella guida amministrativa, finanziaria e sociale delle parrocchie. A Friburgo, è stata ora decisa la ricollocazione geografica delle parrocchie. Invece delle precedenti 224 unità di assistenza pastorale e 1.000 parrocchie, dal 2025 ci saranno solo 36 grandi parrocchie tra Odenwald e il Lago di Costanza. In futuro, a Friburgo, Heidelberg, Karlsruhe, Costanza e Mannheim ci sarà una sola parrocchia a copertura di tutte le attività della chiesa. Cosi sarà anche fuori dalle grandi città. Il cambiamento è un prerequisito necessario per “vivere la chiesa come una comunità in futuro”, ha dichiarato l’arcivescovo, mons. Stephan Burger. A capo delle 36 parrocchie ci sarà un parroco che delegherà compiti e responsabilità, in conformità con i requisiti della legge ecclesiastica. In ogni parrocchia dovrebbero esserci diverse “equipe parrocchiali” che si prenderanno cura della vita quotidiana della chiesa in loco. “Si tratta di modi creativi di cura pastorale che raggiungano le persone, anche oltre il familiare e consueto”, ha detto Burger. A Treviri, invece dalle originarie 887 parrocchie si passerà a 178, con 35 raggruppamenti. Per il vescovo, mons. Stephan Ackermann “l’équipe è guidata da un sacerdote. Ne assume la guida in maniera collegiale”. Il team dovrebbe avere fino a tre dipendenti a tempo pieno e due volontari  con un’area di responsabilità. il sacerdote dovrebbe avere una doppia funzione presiedendo l’area pastorale come parroco di una parrocchia. Dopo una serie di critiche vaticane l’originale previsione di laici alla guida delle istituzioni parrocchiali è stata cassata.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy