Coronavirus Covid-19: in Italia somministrate oltre 4,8 milioni di dosi, vaccinate più di 1,5 milioni di persone

Stando al report sui vaccini anti Covid-19, in Italia sono 4.841.993 le somministrazioni eseguite. Dai dati, aggiornati a questo pomeriggio, emerge che sono 1.517.624 le persone a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino necessarie per la immunizzazione.
In totale sono 2.981.378 le somministrazioni a donne e 1.860.615 quelle a uomini. Se si considerano le categorie, sono 2.425.368 le somministrazioni tra gli operatori sanitari e socio-sanitari, 804.236 tra il personale non sanitario, 419.986 tra gli ospiti di strutture residenziali, 834.207 tra gli over 80, 93.046 tra gli appartenenti alle Forze armate e 265.150 tra il personale scolastico. La fascia d’età che vede più persone sottoposte a somministrazione è quella tra i 50-59 anni (1.039.181) seguita da quelle degli 80-89enni (874.452) e dei 40-49 (810.391); complessivamente gli over 60 sono 1.941.032.
Rispetto alle 6.542.260 dosi finora disponibili in tutta Italia (4.537.260 di Pfizer/BioNTech, 1.512.000 di AstraZeneca e 493.000 di Moderna), ne sono state inoculate il 74%. La Valle d’Aosta presenta il maggior rapporto tra somministrazioni e dosi fin qui consegnate con il 90,1%. Seguono P.A. Bolzano (84,9%) e Campania (81,7%). La Regione che ha fatto registrate il numero maggiore di somministrazioni (748.183) in termini assoluti è la Lombardia, davanti a Lazio (481.538) ed Campania (436.681).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy