Coronavirus Covid-19: Caritas Senigallia, “vaccino agli operatori sociali”

“Un appello alle autorità ministeriali perché inseriscano tutti gli operatori sociali, specie quelli in prima linea nelle strutture di accoglienza, nel programma urgente di vaccinazione”. Lo lancia Giovanni Bomprezzi, direttore della Caritas di Senigallia, riferendo di un episodio. “Ieri sera una mamma incinta da noi accolta, con un bambino di 2 anni e mezzo, si sente male, le sale la febbre e ha i classici sintomi del Covid, compresa una crisi respiratoria. Arriva l’ambulanza e la porta in ospedale. Le fanno subito il tampone rapido che risulta positivo. L’operatrice di turno non ci pensa due volte a entrare in casa per accudire il figlio piccolo rimasto solo. Purtroppo però la nostra operatrice, come gli altri operatori sociali, non è vaccinata”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy