Coronavirus Covid-19: Perù, morto il leader indigeno che “incoronò di fiori” Papa Francesco durante lo storico incontro di Puerto Maldonado

Ha provocato viva impressione in Perù e in tutta l’Amazzonia la morte, a causa del Covid-19, di Santiago Manuin Valera, uno degli storici leader indigeni peruviani, di etnia awajún. Era stato proprio Santiago, il 19 gennaio 2018, a “incoronare” di fiori Papa Francesco a Puerto Maldonado, durante l’incontro con i popoli indigeni avvenuto nel corso del viaggio del Santo Padre in Perù.
Il decesso è avvenuto a Chiclayo, dove il leader indigeno era ricoverato in seguito ad aver contratto il coronavirus. Santiago Manuin portava sul suo corpo le ferite di un attentato subito nel 2009; si era salvato miracolosamente, ma da allora il suo stato di salute era stato irrimediabilmente deteriorato. Manuin fu tra l’altro presidente del Comitato per la lotta e il rispetto dei popoli indigeni della provincia di Condorcanqui. Nel 2014 ricevette il Premio nazionale per i diritti umani. Nell’occasione dell’incontro con il Papa, era stato contattato dal Sir e aveva risposto inviando un messaggio audio attraverso whatsapp. Tra l’altro, aveva dichiarato: “Questa visita è stata un bene grande per il nostro popolo, perché ha riaffermato la nostra fede cristiana. Come popoli amazzonici da sempre amiamo la natura, l’uomo e il cielo, siamo in continua relazione e integrati con la natura. In questo ambiente abbiamo incontrato il Verbo ancora prima di conoscerlo. Prima ancora che arrivassero i missionari o altre persone, noi già cercavamo Dio attraverso la natura e comunicavamo con Lui”. Poi, l’annuncio portato dai missionari “ha rafforzato la nostra cultura”.
Sulla morte di Santiago Manuin interviene con una nota anche il vescovo del vicariato apostolico del Jaén, mons. Alfredo Vizcarra, che sottolinea la testimonianza cristiana del leader indigeno, che “ha saputo fare sintesi tra l’esperienza religiosa del suo popolo e la fede cristiana”. E si è impegnato totalmente per il “buen vivir” dei popoli amazzonici, sapendo essere nel contempo “uomo di dialogo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy