Recovery Fund: Delle Foglie (Mcl), “non trascurare il terzo settore, costruttore di capitale umano e sociale”

“Vinta la battaglia in Europa per il Recovery Fund, ora viene il difficile per l’Italia: spendere bene le risorse a fondo perduto ottenute e le ingenti somme che ci saranno date in prestito a condizioni di favore”. Così Domenico Delle Foglie, presidente del Movimento cristiano lavoratori (Mcl), all’indomani dell’approvazione, da parte del Consiglio europeo, degli aiuti ai Paesi più colpiti dal Covid-19. “E spendere bene – ha sottolineato – non vuol dire solo investire in infrastrutture materiali e immateriali, privilegiare le imprese produttive, la sanità, la scuola e l’università. Vuol dire anche promuovere e sostenere chi produce e garantisce al Paese capitale umano e capitale sociale. Sarebbe un errore fatale trascurare il Terzo Settore e il suo contributo, anche in termini di innovazione, al sistema Paese. Senza dimenticare il suo ruolo decisivo nella lotta al Covid-19 e nella tenuta sociale dell’Italia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy