Coronavirus Covid-19: quasi 5 milioni di euro raccolti dai Lions a sostegno di ospedali, Rsa e famiglie in difficoltà

Circa 5 milioni di euro è la cifra raccolta dagli oltre 1.300 club Lions in Italia per l’emergenza coronavirus e destinata a sostenere l’operato di ospedali, Rsa così come famiglie in difficoltà. Della cifra raccolta, 4.822.000 euro – compresi i 350mila dollari messi a disposizione dalla Fondazione Lions Club International –, il 27% (1.300.000 euro) è stato destinato per l’acquisto di dispositivi di protezione per gli operatori sanitari (mascherine, guanti, calzari, visiere, camici e tute monouso); il 56% del totale (circa 2.688.000 euro) è stato impiegato per l’acquisto di attrezzature medicali di alto livello, riutilizzabili al termine dell’emergenza: respiratori per terapia intensiva, analizzatori per tamponi, apparecchi per ossigenoterapia, ecografi, monitor, siringhe elettriche, tablet e altro ancora. E insieme ai 200 ospedali che hanno ricevuto questo aiuto dai Club Lions ci sono anche le Rsa, cui sono stati forniti in primis dispositivi di protezione. “Sbigottiti dalla violenza di questa epidemia – ha spiegato Luigi Tarricone, presidente nazionale dell’associazione Lions – ci siamo subito posti a fianco delle istituzioni, anche attraverso i nostri soci medici che operavano in prima linea o presenti nelle amministrazioni locali, raccogliendo le loro richieste. Grazie a 1.300 club e 40mila soci presenti in tutte le maggiori città italiane siamo riusciti a generare un’azione rapida e capillare”.
“L’azione dei Lions italiani – ha aggiunto Tarricone – continua senza sosta adattandosi alle priorità del momento. Se ventilatori polmonari e dispositivi di protezione sono stati la nostra prima preoccupazione, adesso stiamo concentrando la nostra azione sul sostegno alla popolazione e iniziamo a progettare gli interventi a supporto della ripartenza della nostra economia”. È di quasi un 1 milione di euro (esattamente 830.000), sempre secondo una nota dei Lions, la cifra stanziata per l’attività di sostegno sociale: spese solidali, donazioni di prodotti alimentari alle famiglie e a mense aperte a coloro che sono in difficoltà. Inoltre, il movimento giovanile dei Lions (i Leo) distribuisce quotidianamente la colazione agli operatori sanitari del Covid Hospital di Milano; in aggiunta, in collaborazione con Croce Rossa e Protezione civile locali, i soci Lions sono operativi nella distribuzione porta a porta di alimenti e farmaci.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy