Coronavirus Covid-19: Acireale, raccolti oltre 72mila euro per l’acquisto di buoni spesa e cibo per i più poveri

Donati oltre 72mila euro all’iniziativa promossa da Comune e diocesi di Acireale, il progetto “Acireale dona”, per far fronte alle conseguenze sociali dell’emergenza Coronavirus. Somma alla quale si aggiungono donazioni in buoni spesa pari a 14.800 euro e quelle di prodotti alimentari, in genere pasta e salsa. Alla data di ieri ne sono stati impiegati oltre 49mila euro – informa la diocesi acese –. In particolare, con 39.900 euro sono stati acquistati buoni spesa, mentre con oltre 9.400 euro prodotti alimentari.
Per quanto riguarda le consegne, alla data di oggi, sono stati assegnati 1.780 buoni a 530 famiglie, con una media di tre buoni a ogni famiglia, raggiungendo circa 1.600 persone. Destinati 316 prodotti alimentari a circa 1.100 nuclei familiari. Anche in questo caso, la media è di tre componenti per famiglia che beneficiano dell’aiuto per un totale di circa 3.300 persone raggiunte. La consegna dei prodotti alimentari a parrocchie, comunità e famiglie, su segnalazioni dei Servizi sociali e della Caritas diocesana, è effettuata dalle associazioni e dalla Protezione civile.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy