Coronavirus Covid-19: Mattarella, “i giovani dovranno essere protagonisti della stagione post-Covid”

(Foto: Paolo Giandotti - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

“I giovani dovranno essere non soltanto i beneficiari ma anche i protagonisti della stagione post-Covid”. Lo ha sottolineato questa mattina il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo intervento alla XI edizione della cerimonia di conferimento del Premio nazionale per l’innovazione “Premio dei premi” 2020 che si è tenuta in videoconferenza.
“Università e scuola”, ha ricordato il Capo dello Stato, “hanno sofferto per il confinamento necessitato dal propagarsi delle pandemia. Eppure la comunità nazionale si è resa conto, coma mai avvenuto prima, del loro immenso valore sociale per la formazione dei ragazzi e per la crescita complessiva della comunità”. Secondo il presidente, questa “è una sfida per le risorse del Recovery Plan”.
“Innovazione e ricerca sono centrali”, ha rilevato Mattarella, secondo cui “altrettanto significativa è la capacità che avremo di trasferire e far acquisire questi paradigmi in tutti gli ambiti del sistema educativo, nei servizi pubblici e privati, nei vari settori produttivi”. “Colmare i divari nelle tecnologie digitali, nella connettività è essenziale”, ha ammonito Mattarella, perché “permette di mettere a frutto tutte le risorse dei territori, anche di quelli più remoti riducendo le differenze di opportunità che separano i grandi centri urbani dalle aree interne, montane e rurali”. “La ripartenza dell’Italia – ha proseguito – non potrà fare a meno del contributo del Mezzogiorno e in esso del talento dei suoi giovani”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy