Diritto alla salute: ministro Speranza, “resti una priorità e uno strumento di espansione dei diritti umani”

“Il diritto universale all’accesso alla salute deve restare una priorità e uno strumento per espandere i diritti umani, migliorando la tutela internazionale e la capacità di risposta alle pandemie”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza intervenendo oggi all’evento dedicato all’equità nell’accesso al diritto alla salute nell’ambito della presidenza italiana del Consiglio d’Europa, promosso, tra gli altri, dall’Istituto superiore di sanità.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy