Il Ponte d’Oro: Premio Chiavari per “i migliori servizi di attualità” e per l’educazione all’intercultura e alla mondialità

Chiara Pellicci, della redazione de "Il Ponte d'Oro", riceve il premio (Foto Missio)

Si è svolta oggi nell’Auditorium di piazzale San Francesco a Chiavari, la cerimonia di premiazione della 14ma edizione del Premio nazionale “Città di Chiavari” al miglior giornalino per bambini dai 7 agli 11 anni. “Il Ponte d’Oro”, rivista per ragazzi edita dalla Fondazione Missio (Cei), ha ricevuto il “Premio per i migliori servizi di attualità e menzione speciale per l’efficace educazione interculturale e l’apertura alla mondialità”. Il concorso è promosso dall’Associazione ligure letteratura giovanile e dal Comune di Chiavari, consiste nell’unico premio esistente in Italia rivolto a questa particolare stampa e ha lo scopo di “sostenere e valorizzare i giornalini di qualità, quali strumento di crescita culturale, linguistica, umana e civile per i bambini, nonché quale preziosa risorsa didattica, da utilizzare all’interno della scuola”. Non è la prima volta che la rivista per ragazzi della Fondazione Missio viene insignita di questo riconoscimento: nell’edizione del 2015 aveva ricevuto il premio per “i migliori servizi di informazione e di divulgazione volti all’apertura alla mondialità in uno spirito evangelico”. Alla cerimonia di questa mattina sono intervenute anche le redazioni degli altri giornalini premiati e insigniti dei riconoscimenti nelle diverse sezioni del concorso (PM – Il Piccolo Missionario, che ha vinto il primo premio assoluto, Topolino, Il Giornalino, solo per citare i primi), insieme alle classi di scuola pubblica e paritaria con i loro docenti che hanno collaborato all’iniziativa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy