Francia: vescovi, Assemblea plenaria straordinaria per parlare di abusi e “responsabilità”

È in corso da ieri fino al 24 febbraio, in video conferenza, un’Assemblea plenaria straordinaria dei vescovi di Francia per discutere della “questione della responsabilità” riguardo al trattamento delle persone che hanno subito abusi sessuali. “Al termine di questi tre giorni di riflessione – spiega padre Hugues de Woillemont, segretario generale della Conferenza episcopale francese -, l’Assemblea plenaria straordinaria dei vescovi non prenderà decisioni. Le votazioni statutarie e le mozioni saranno prese durante l’Assemblea plenaria dei vescovi in programma dal 22 al 26 marzo a Lourdes ”. “I vescovi vogliono darsi del tempo supplementare per approfondire la questione degli abusi sessuali”. Questi tre giorni pertanto costituiscono una fase di approfondimento preliminare sul tema della responsabilità ad un mese dall’Assemblea plenaria di Lourdes il cui scopo sarà quello di impegnare la Chiesa in Francia per diversi anni in uno strumento praticabile per condurla fuori dalla crisi dell’abuso sessuale e dell’abuso di potere. Questa Assemblea plenaria straordinaria – spiega una nota della Cef –  si svolge anche nella prospettiva di ricevere il rapporto della Commissione indipendente sugli abusi sessuali nella Chiesa (Ciase) che dovrebbe essere reso pubblico nell’ottobre 2021 secondo Jean-Marc Sauvé, presidente dell’organismo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy