Attentato a Nizza: mons. Veres (presidente vescovi ungheresi), “unica via da percorrere è dialogo fraterno e condanna di ogni violenza”

“Con profonda tristezza ho appreso la notizia della strage accaduta alla cattedrale di Notre Dame di Nizza e vorrei esprimere il mio più profondo cordoglio ai membri della Conferenza episcopale di Francia ed ai fedeli cattolici in Francia”. Mons. András Veres, vescovo di Győr e presidente della Conferenza episcopale ungherese, scrive oggi a mons Éric de Moulins-Beaufort, presidente della Conferenza episcopale di Francia, in relazione all’attentato di Nizza. “Questo momento di lutto ci fa particolarmente ricordare che tutti noi siamo fratelli e che l’unica via da percorrere è quella del dialogo fraterno e la condanna di ogni tipo di violenza”. Aggiunge: “Assicuro la mia preghiera di suffragio per i defunti affinché il Signore della vita, nella sua bontà misericordiosa, li introduca nella patria del cielo e conceda loro il premio preparato per i fedeli servitori del Vangelo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy