Produzione costruzioni: Istat, ad agosto superati i livelli pre-lockdown. +12,9% su luglio e +12,8% su base annua

Ad agosto 2020 si stima che su base mensile l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti del 12,9%, confermando la tendenza positiva iniziata da maggio, dopo le flessioni registrate nei mesi precedenti a causa del lockdown. È quanto stima l’Istat che oggi diffonde i dati relativi alla “Produzione nelle costruzioni” per agosto 2020.
“Ad agosto 2020 – spiega l’Istat – l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni cresce su base mensile superando i livelli medi del primo bimestre 2020, periodo antecedente alla pandemia di Covid-19”.
Stando ai dati diffusi, nella media del trimestre giugno-agosto 2020, l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni mostra una crescita del 70,8% rispetto al trimestre marzo–maggio 2020, quest’ultimo fortemente segnato dall’inattività del settore delle costruzioni per le misure restrittive introdotte a causa dell’emergenza sanitaria.
Su base annua si registra un incremento del 12,8% dell’indice corretto per gli effetti di calendario della produzione nelle costruzioni (i giorni lavorativi sono stati 21 come ad agosto 2019) e del 12,9% dell’indice grezzo.
Nella media dei primi otto mesi dell’anno, l’indice corretto per gli effetti di calendario e l’indice grezzo diminuiscono rispettivamente del 14,4% e del 14,3%.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy