Diocesi: Spoleto-Norcia, questa settimana consacrazione della nuova chiesa parrocchiale di s. Nicolò e dell’oratorio di s. Venanzo

Consacrazione della nuova chiesa parrocchiale di s. Nicolò dedicata a san Giovanni Paolo II e dell’oratorio di s. Venanzo intitolato a san Giovanni Bosco: le due inaugurazioni, previste la scorsa primavera e rimandate a causa del Covid-19, si svolgeranno, nel pieno rispetto delle norme anti Covid, rispettivamente il 22 e il 24 ottobre. Il 22 ottobre sarà l’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo, a consacrare la nuova chiesa parrocchiale di san Nicolò dedicata a san Giovanni Paolo II e a inaugurare l’intero complesso realizzato grazie ai fondi dell’8×1000 della Chiesa cattolica per un totale di 2.262.000 euro, ai contributi della diocesi e alla generosità della comunità parrocchiale. Il complesso, per un totale di 10.850 metri quadrati, si compone della chiesa, della cappella feriale, del battistero, della canonica del parroco con annessa sala riunioni e ufficio parrocchiale, di un grande salone polivalente con servizi igienici, di aule per la catechesi e l’oratorio. Completano il complesso alcune aree verdi. In chiesa potranno entrare, nel rispetto delle regole anti Covid-19, circa 130 persone; nel salone dell’oratorio verrà posizionato un maxi schermo dove altre persone potranno seguire la celebrazione e nel piazzale antistante la chiesa, tempo permettendo, verranno sistemate delle seggiole. La messa sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook (SpoletoNorcia) e sul canale YouTube della diocesi (arcidiocesi di Spoleto Norcia). Sabato 24 ottobre a S. Venanzo ci sarà l’accoglienza del nuovo parroco coadiutore, don Edoardo Rossi, e l’inaugurazione dell’oratorio “San Giovanni Bosco”. Sarà mons. Boccardo a presiedere la cerimonia nel piazzale antistante la chiesa, sempre in ossequio alle norme anti Covid. L’oratorio, costruito di fianco alla chiesa parrocchiale anche grazie ai fondi dell’8×1000 della Chiesa cattolica per un totale di 755.000 euro, si sviluppa su due piani, è dotato di ascensore: al piano semi interrato c’è un grande salone polivalente (palestra, sala convegni) con annessi servizi; al piano terra ci sono nove stanze, i servizi e una cucina.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy