Pastorale degli anziani: card. Tolentino de Mendonca, “viviamo sommersi di messaggi ma incapaci di leggere il messaggio della vita”

“Viviamo sommersi da messaggi, ma incapaci di leggere in profondità il messaggio della vita”. A denunciare il paradosso è stato il card. José Tolentino de Mendonça, archivista e bibliotecario di Santa Romana Chiesa, intervenuto al primo Congresso internazionale di pastorale degli anziani, in corso a Roma fino a domani e al quale partecipano 550 persone proveniente da oltre 60 Paesi. “Senza la trasmissione della fede ognuno di noi conosce meno la propria identità”, ha fatto notare il cardinale a proposito del ruolo fondamentale che gli anziani possono svolgere in questo ambito. “Trasmettere è integrare l’essere umano in una storia, facendolo sentire co-protagonista”, ha concluso Tolentino: “L’essere umano non necessita soltanto di un’educazione scolastica, ma di una trasmissione vitale”, come quella dei nonni nei confronti dei nipoti. Di qui l’attualità di un proverbio africano citato dal Papa durante il Sinodo dei giovani: “Se nella tua casa non c’è l’anziano, compralo, perché ti servirà”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy