This content is available in English

Germania: Francoforte, al via il Sinodo della Chiesa tedesca. Card. Marx, “in gioco il futuro della fede nel Paese”. Sternberg, “un nuovo inizio”

(Francoforte) “L’obiettivo di questo cammino è arrivare a qualcosa che serva all’unità della Chiesa”: il card. Reinhard Marx, presidente dei vescovi tedeschi (Dbk) accanto a Thomas Sternberg, presidente del Comitato centrale dei laici (Zdk), parla ai giornalisti a Francoforte a poche ore dall’apertura della prima “assemblea sinodale” che dà avvio al confronto di due anni che la Chiesa in Germania ha deciso di vivere. Da oggi e fino a sabato i 230 delegati, tra cui i 69 membri della Conferenza episcopale, rappresentanti delle associazioni e movimenti, dei sacerdoti, di ordini religiosi, delle diocesi, saranno riuniti nella città tedesca per avviare il confronto sui quattro temi scelti: “Potere e divisione dei poteri nella Chiesa”; “Vita sacerdotale oggi”; “Donne nei servizi e nei ministeri della Chiesa”; “Amore e sessualità”.
“Il punto di partenza è la crisi generata dagli scandali degli abusi sessuali nella Chiesa”, ha detto Marx in conferenza stampa, e ora è necessario un “processo spirituale” e una “conversione”. In gioco c’è “il futuro della fede e della Chiesa nel nostro Paese”, ancora Marx, e la necessità di “recuperare credibilità”. “Il Papa ci spinge a discutere e cercare risposte insieme”, ha aggiunto Sternberg alla domanda su “come vivere la fede” in mezzo alle donne e agli uomini oggi in Germania. “Non ci sarà una fine di questo cammino”, perché questo è “l’inizio di un nuovo modo di essere Chiesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy