Francia: card. Barbarin, “rimetto di nuovo le mie dimissioni nella mani del Papa”

Una dichiarazione alla stampa brevissima. Poche ore dopo essere stato assolto dalla Corte d’appello di Lione, il cardinale Philippe Barbarin annuncia così l’intenzione di rimettere le sue dimissioni da arcivescovo di Lione “nelle mani di Papa Francesco”: “Se desidera vedermi, andrò a Roma”. Nella stessa stanza in cui fece lo stesso annuncio nel marzo 2019, il cardinale Philippe Barbarin torna sulla sua decisione. “Mi dimetterò di nuovo”. Lo scorso marzo, il Papa rifiutò consentendogli di ritirarsi durante il procedimento giudiziario. Philippe Barbarin ha spiegato anche di aver preso atto “con serenità della sentenza della Corte d’appello di Lione”, aggiungendo: “Questa decisione mi permette di girare una pagina e permette alla diocesi di Lione di aprire un nuovo capitolo”. Come un anno fa, il cardinale ha ribadito che i suoi “pensieri sono con le vittime”. “Continuerò a pregare per loro, per me, per la diocesi di Lione e per gli abitanti di questa regione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy