Diocesi: Acireale, corsi per presbiteri e insegnanti per contrastare situazioni a rischio

Formare, prevenire e contrastare situazioni a rischio. Sono gli obiettivi che si è prefissata la diocesi di Acireale, organizzando un corso per presbiteri, dirigenti scolastici e insegnanti di religione, in collaborazione con l’Università cattolica del Sacro Cuore di Milano, la Città del Fanciullo, la Fondazione Barbagallo e l’Ente attività sociali di Acireale. Due giornate che hanno visto i partecipanti coinvolti in lezioni frontali, dibattiti, riflessioni e laboratori e che hanno fornito informazioni di carattere normativo, psicologico e sociale. Contro violenza e abusi, non solo sessuali – scrive don Arturo Grasso, direttore dell’ Ufficio Comunicazioni sociali della diocesi di Acireale -, “oggi è urgente l’alleanza educativa”. “L’educazione non può essere un’azione solitaria. Chi opera sul territorio con il compito di formare ha il dovere di coinvolgere le varie agenzie educative per creare una rete che sostenga i bambini”. Quindi, il sacerdote ricorda che contro gli abusi “la diocesi di Acireale con il vescovo mons. Antonino Raspanti ha avviato un lavoro di ascolto, verifica e confronto istituendo un servizio diocesano al fine di fornire informazioni, sensibilizzare gli operatori pastorali e offrire assistenza alle possibili vittime”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy