Diocesi: Como, don Filippo Macchi verso il Mozambico. Al via una nuova missione in Africa

Nella serata di mercoledì 29 gennaio don Filippo Macchi è partito per il Mozambico incaricato dal vescovo Oscar Cantoni di avviare una nuova missione fidei donum nella diocesi di Nacala, retta dal vescovo Alberto Vera Aréjula. Inizia così per la diocesi di Como una nuova collaborazione pastorale in Africa, a quattro anni e mezzo dalla chiusura della missione diocesana che era attiva nel nord del Camerun (una chiusura legata al clima di instabilità nella regione dovuto alle minacce di Boko Haram). Ad accompagnarlo in questo viaggio è il direttore del Centro missionario diocesano, don Alberto Pini. “Mi auguro che la nuova missione possa diventare nel tempo una nuova occasione rigeneratrice a vantaggio anche della nostra Chiesa”, ha ripetuto in più occasioni il vescovo Cantoni che aveva espresso il desiderio dell’apertura di una nuova missione fin dal suo arrivo in diocesi alla fine del 2016. “Prima di stabilirsi nella diocesi di Nacala, dove andrà ad affiancare i sacerdoti fidei donum della diocesi di Concordia-Pordenone, già presenti nella parrocchia di Chipene, don Filippo frequenterà un corso di alcuni mesi nell’arcidiocesi di Nampula. Questo corso, organizzato dai missionari comboniani, gli servirà per iniziare a conoscere la lingua macua (utilizzata nella zona) e per approfondire la realtà pastorale della Chiesa locale”, ha spiegato don Pini. Al termine di questo periodo, indicativamente verso giugno, don Macchi entrerà ufficialmente a Chipene. Nei giorni scorsi il missionario ha ricevuto il saluto del vescovo Cantoni. Al termine di una celebrazione privata, a cui hanno partecipato i suoi familiari insieme ad alcuni sacerdoti e ad una piccola delegazione del Centro missionario, il vescovo ha regalato a don Macchi una copia dell’intrumentum laboris del Sinodo diocesano, attualmente in corso, così che possa accompagnarlo in questa nuova avventura. “Senti forte il sostegno e l’affetto di un’intera Chiesa, ma ancora più forte senti l’amore di Dio che sempre ti accompagna”, ha ricordato il vescovo augurando a don Macchi “buona missione!”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy