Diocesi: Nola, adesione alla Notte europea dei musei. Al via il “Maggio dei monumenti e della cultura”

Anche la diocesi di Nola aderisce alla Notte europea dei Musei, in programma oggi, organizzata dal Ministero della Cultura francese e patrocinata dall’Unesco, dal Consiglio d’Europa e dall’Icom. Dalle ore 19 l’Ufficio per i beni culturali diocesano e l’Associazione Meridies apriranno le rinnovate sale del Museo diocesano.
Una particolare visita guidata racconterà degli artisti che, insieme alle loro botteghe, hanno lavorato alla committenza di vescovi e signori della città, lasciando una importante testimonianza di arte e fede. Il percorso guidato si concluderà con la presentazione al pubblico del restauro di un’opera della bottega di Micco Spadaro.
“Abbiamo scelto di aderire alla Notte europea dei Musei aprendo il Museo diocesano di Nola per dare la possibilità ai visitatori di ammirare un pregevole dipinto della bottega dello Spadaro recentemente donato al museo e ora restaurato – spiegano la direttrice dell’Ufficio beni culturali diocesano, Antonia Solpietro, e il presidente di Meridies, Michele Napolitano -. Inoltre nella stessa serata saranno presentati al pubblico due dipinti dello stesso ambito, precedentemente collocati in altra sede espositiva, che andranno a incrementare il patrimonio museale”.
L’evento di oggi è solo il primo dei quattro appuntamenti del “Maggio dei monumenti e della cultura nolana”. Un ricco programma che comprende passeggiate tra arte e storia e che si concluderà domenica 22 maggio con l’apertura straordinaria della Cappella del Calvario del convento di Sant’Angelo in Palco di Nola. Gli eventi sono gratuiti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy